IL BENESSERE INTEGRATO NEL COUNSELING FUNZIONALE CORPOREO

L’approccio della Psicologia Funzionale pone al centro del suo interesse la persona nella sua interezza, riconoscendo le profonde connessioni psico-corporee dell'essere.

Per Benessere intendiamo descrivere la capacità di vivere a pieno le proprie potenzialità, ascoltare le sensazioni positive che ci giungono dall'interno e con le quali ci orientiamo nel mondo, per raggiungere stili di vita sempre più soddisfacenti.

Tale obiettivo si ottiene tramite il recupero delle  Esperienze di Base del Sé, che influenzano in modo significativo lo sviluppo psico-socio-affettivo di una persona dalla nascita in poi e che possono essere rappresentate come  mattoncini indispensabili  per lo sviluppo, e se vissute in modo continuo, pieno e positivo, consentono uno sviluppo armonico ed un consolidamento della crescita.

La non positività di tali esperienze, le carenze nel modo in cui vengono vissute, lasciano profonde alterazioni che si riflettono sulla nostra esistenza compromettendo negativamente la qualità della nostra vita manifestandosi a volte improvvisamente come sintomatologie fisiologiche quali: attacchi di panico, ansia, insonnia, etc.

Una crescita equilibrata del bambino prima e dell'adolescente poi è messa ancora di più in pericolo dal modificarsi delle condizioni sociali: la struttura della famiglia, l'accelerazione della vita quotidiana, l'aumento della violenza, le realtà virtuali, la mancanza di reti di sostegno.

 

Il pensiero Funzionale mira a costruire dei veri e propri progetti di Prevenzione di Benessere nell’Infanzia.

Tali studi hanno inoltre indicato chiaramente l’importanza da parte della figura dell’adulto di dover soddisfare pienamente i bisogni fondamentali dei bambini, quali il calore, la protezione, il sostegno, l’incoraggiamento, la calma.

In seguito ad una prima valutazione delle condizioni reali del bambino è possibile progettare una serie di LABORATORI DI RIEQUILIBRIO FUNZIONALE, ossia di attività finalizzate al recupero e al riequilibrio delle condizioni alterate del Sé, di bisogni profondi, del recupero delle Esperienze Basilari che si sono rivelate carenti. Non si tratta di fare delle cose tanto per fare.

Si tratta di una attività esperienziale a carattere multidimensionale: attraverso il gioco apre le emozioni e i movimenti, e favorisce l’immaginazione, la creatività e un sano sviluppo fisiologico. Non si tratta solamente di giocare, ma di sperimentare attraverso l’attività ludica le Esperienze Fondamentali del Sè.

0
0
0
s2sdefault
JSN Medis template designed by JoomlaShine.com